loader image

Hai un’attività commerciale e non ti puoi permettere di bloccare la tua azienda neanche un istante?

Scopri come difenderti da black-out e sbalzi elettrici riparando in breve tempo a danni alla tua impresa e alle tue apparecchiature

Ti ci vorranno solo 3 minuti per leggere questo articolo e saprai esattamente come agire in queste situazioni, salvando i tuoi macchinari e la tua impresa

Sei un imprenditore e sai che i costi più ingenti sono i tuoi macchinari e i tuoi immobili ed è proprio per questo motivo che sei molto attento a preservarli e a maneggiarli con cura. Ci hai messo anni per finire di pagarli, tanta fatica, duro lavoro e sacrifici per pagare i mutui e non puoi lasciare che uno sbalzo di corrente faccia svanire tutti i tuoi sforzi in un secondo.

Capita che dopo un breve black-out si scopra che alcuni macchinari o apparecchi digitali abbiano riportato dei danni, non solo per la sospensione dell’alimentazione ma anche per gli sbalzi di tensione spesso correlati ai tentativi di ristabilire il servizio.
E, ad un tratto, proprio mentre hai appena cominciato la tua frenetica giornata di lavoro, salta l’energia elettrica: il classico black-out breve, che magari riguarda solo un isolato.

Tipico black-out di cui non conoscerai mai le ragioni poiché non appare sui giornali, ma soprattutto perché dura poco e riguarda un numero limitato di persone. Quando poi la corrente ritorna, però, si comincia a fare la conta dei danni e lì nessuno ti è amico! Infatti, i device digitali sono molto sensibili agli sbalzi di tensione e spesso si verificano problemi dove non te la puoi cavare con un riparo di poche centinaia di euro.

Per quanto i gestori possano inventare scuse, la disfunzione deriva da disguidi tecnici nella distribuzione dell’energia e a pagarne sono i tuoi dispositivi che subito accusano il colpo e non certo perché sono difettosi.
Ma forse non sai che un black-out o uno sbalzo di corrente possono portare molti altri problemi!

  • Ti porta via tempo e lavoro perché magari in quel momento stavi concludendo un affare per via telefonica e ti si interrompe la linea
  • Interrompe il tuo lavoro mentre stavi lavorando al PC o mandando un’importante mail
  • Ti stressa infinitamente perché devi capire quanto durerà e come puoi fare in modo che duri il meno possibile per non rallentare troppo il tuo lavoro
  • Interrompe la tua catena di produzione e tutti i macchinari si bloccano
  • Perdita di dati nei computer in funzione
  • Danneggiamento possibile negli hard disk in scrittura al momento del black-out

Ti starai chiedendo: e adesso a chi deve rispondere ai danni che sono stati causati? Perché dovrei rimetterci io per gli errori altrui?

La prima cosa che è lecito pensare è che l’azienda che il tuo distributore di corrente elettrica è da ritenersi responsabile, in qualche modo, per il danneggiamento a te e alla tua attività. Ma i fornitori di energia sono furbi e, più o meno lecitamente, si sono ben viste dal tutelare i loro interessi trascurando un po’ quelli del consumatore.
Inserendo apposite clausole nelle “condizioni generali di fornitura” che vengono firmate al momento dell’attivazione del servizio ma che nessuno ovviamente ha mai letto attentamente.
Per fare un esempio Enel, nelle sue “condizioni generali” specifica in un articolo:

“..il Fornitore non risponde dei danni conseguenti a problemi tecnici concernenti la consegna dell’energia elettrica o del gas quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, variazioni della tensione o frequenza, della forma d’onda, interruzioni della continuità della fornitura o del servizio di trasporto del gas o di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica, riduzioni della fornitura di gas o gas non conforme alle specifiche di qualità e di pressione, microinterruzioni, buchi di tensione e, in generale, anomalie derivanti dalla gestione della connessione degli impianti del Cliente alla rete elettrica.”

Appare quindi chiaro come Enel si esenti da qualsiasi responsabilità per questo tipo di problemi ritenendosi libero da ogni onere.
[divider height=”30″]

Ma la soluzione è proprio tra queste righe: grazie ad una nostra guida su come far valere i tuoi diritti di consumatore:

  1. Puoi reclamare:
    L’utente può fare reclamo. Basta fare un giro tra i siti dei gestori e potrai trovare la modulistica online per procedere all’invio di un reclamo.
    Ma pensa un po’:
    Non è molto semplice ed intuitivo perché

    • Per Enel: il reclamo va compilato in carta e inviato via fax. Di certo, nel 2016, non è lo strumento di comunicazione più diffuso fra le famiglie italiane.
    • Per ACEA invece il modulo di reclamo è disponibile ma l’unica opzione di invio è quella postale.
    • Per Edison trovare il modulo di invio reclamo sul sito di è invece una vera impresa: ma che richiede come prerequisito che già si sia compiuto l’iter dell’invio del reclamo (per posta) e dell’ottenimento della relativa risposta
    • 40 giorni per ottenere la risposta

    Ma qualunque sia la causa da te esposta, per quanto sia giusta, la risposta del fornitore di energia sarà sempre mirata agli articoli delle condizioni generali d’uso, rinviando al mittente ogni richiesta di rimborso dei danni.
    L’Authority è dalla tua parte

    Ci si può rivolgere all’Autorità Garante per l’Energia, che ha allestito uno “Sportello per il consumatore”: hai a disposizione un form con il reclamo inviabile anche via email.

    Fai attenzione perché:

    • il prerequisito per poter accedere allo Sportello per il consumatore è quello di aver già provveduto a inoltrare reclamo al fornitore
    • in caso di mancata risposta entro 40 giorni o di risposta ritenuta insoddisfacente si può quindi chiedere l’intervento dell’Autorità
  2. Puoi assicurarti:
    Visti le limitate speranze di vedersi riconosciuto un risarcimento dal proprio gestore, una scelta di serenità potrebbe essere quella di una polizza assicurativa. Addirittura in molti casi si tratta di un servizio offerto dallo stesso fornitore dell’energia elettrica: l’assicurazione sui rischi elettrici di solito prevede anche i guasti agli apparecchi dovuti alla rete elettrica
  3. Puoi acquistare limitatori di tensione:
    In questo modo, il macchinario sarà protetto ma a spese tue per disservizi e disfunzioni di certo non dipendenti da te. Ad ogni modo, una soluzione da prendere in considerazione, certamente però costosa, potrebbe comunque essere un limitatore di tensione che è installabili facilmente nel quadro elettrico da un elettricista che si occupano di assorbire anche i picchi di tensione in arrivo sulla rete. Si tratta di una buona protezione
  4. Se il black-out è lungo il consumatore ha diritto a un rimborso:
    Se l’interruzione di erogazione dell’energia elettrica ha una durata di almeno 8 ore, scattano (o dovrebbero scattare) automaticamente una serie di rimborsi in bolletta per gli utenti coinvolti. In particolare, la durata dell’interruzione che fa scattare i rimborsi dipende da quanto è inurbata l’area coinvolta
  5. Scegliere aziende fornitrici di elettricità davvero sicure e tra le migliori sul mercato:
    Informati, leggi e seleziona per te il servizio migliore. Ora che abbiamo un mercato libero non rimanere ancorato alle solite grandi aziende da sempre conosciute, come da sempre sono conosciute anche le loro truffe e i loro inganni (SCOPRI QUI GLI INGANNI).). Un’attendibile fonte da cui attingere è sicuramente la grande vastità di premiazioni nel settore e le statistiche specifiche di settore.

    Ad esempio sapevi che negli studi di settore Plimsoll (anno 2015) +Energia Elettrica S.p.A. è stata annoverata tra le società italiane maggiormente affidabili in tema di solidità aziendale, crescita costante e correttezza nei confronti del cliente finale?

    Tutto questo grazie a tariffe convenienti, ad una attenta e approfondita analisi dei consumi e delle componenti che gravano in fattura, unite a chiarezza e trasparenza. E non solo!
    L’azienda si occupa dell’intero ciclo produttivo, dall’acquisizione al post vendita, e ne fa una regola fondamentale nel rapporto con il cliente!

  6. Lascia che qualcuno si occupi di te:
    Sundera Consulenze nasce come azienda che si occupa della gestione delle utenze micro, piccole e medie, facendoti risparmiare subito in fattura senza nessuna spesa per un’analisi dei consumi.

    In questi anni, grazie alla partnership con +Energia Elettrica S.p.a., assicuriamo ai nostri scienti, di avere la tua fornitura da un’azienda tra le più affidabili e corrette avendo tariffe basse e vantaggiose cucite su misure per te e per le tue esigenze. Posizionandosi all’ottavo posto nella classifica relativa alle migliori aziende in quota di mercato in Italia, +Energia fa della trasparenza il suo primo strumento e per questo motivo fornisce garanzie fondamentali per i suoi clienti come:

    • Prezzi studiati a seconda delle tue esigenze
    • Controllo dei consumi semplice e chiaro senza brutte sorprese di consumi stimati salati e onerosi
    • Un servizio clienti interno senza call center stranieri. Avere un call center interno significa avere a cuore davvero il consumatore gestendo il rapporto con ogni singolo cliente e curando attentamente la formazione del personale e il miglioramento costante del servizio.

    Fanno da garante anche i riconoscimenti che +Energia ha ricevuto da enti esterni e riconosciuti:

    • Premiata tra le 47 eccellenze umbre
    • Identificata come azienda di successo da “Il Sole 24 Ore” nell’Agosto 2015

    Da 8 anni di partnership ormai, ci hanno scelti in 44011 e altrettanti hanno scelto +Energia


[divider height=”30″]

Ma se pensi che non sia abbastanza:

Noi di Sundera ci occupiamo di te a 360 gradi anche nel post-vendita e aggiornandoti della salute della tua fornitura attraverso un sistema di monitoraggio grazie ad un tagliando periodico aziendale e un supporto commerciale di assistenza da remoto.

Inoltre ti forniremo da subito la possibilità di:

  • Attuare immediatamente una tariffa conveniente che, senza alcun costo di intervento, porterà sin da subito importanti vantaggi economici e di servizio
  • Possibili interventi da effettuare al fine di migliorare il bilancio energetico aziendale
  • Un esatto costo di investimento
  • Un breve tempo di rientro dell’investimento

Abbiamo sempre la soluzione giusta per te!

Compila il form qui sotto e sarai contattato entro 24 ore da un nostro consulente per darti la possibilità di avere il bonus riservato esclusivamente a te!

[divider height=”30″]

Fabio De Lucia

[divider height=”25″]
[custom-skins-contact-form-7 id=”2470″]

Pin It on Pinterest