img

La gazzetta del web

Email gratuita e email a dominio. Quali differenze ci sono?

La sicurezza è molto importante, soprattutto quando si parla di proteggere i propri dati aziendali. Approfondiamo insieme i vantaggi e gli svantaggi di avere una casella email a dominio o libera.

Negli ultimi mesi si sono verificati diversi casi di attacchi hacker ai principali colossi, come Libero, Yahoo, Tiscali, etc, causando non pochi problemi agli utenti.

Questi attacchi sfruttano le scarse conoscenze informatiche e d’attenzione delle aziende che non sanno come tutelare i dati sensibili: username, password, conversazioni email e rubriche.

L’utente non solo rischia un’importante violazione della sua privacy, ma può riscontrare problemi anche con l’accesso nella propria casella e-mail e perdendo parte o tutta la sua posta elettronica.

Usare la mail gratuita per lavoro può causare, quindi, molti problemi mettendo a rischio i contatti commerciali e le opportunità di lavoro.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle mail gratuite e delle email dominio?

Partiamo dalla mail gratuita.

Vantaggi:

  • libera: non c’è nessun costo da sostenere per l’apertura e per la gestione della casella email e quindi neanche la necessità di acquistare un dominio proprietario;
  • semplice: non necessita di alcuna gestione della casella email.

Svantaggi:

  • pubblicità: con l’utilizzo della casella email libera c’è il rischio di ricevere costantemente inserzioni da parte di aziende esterne;
  • email virus: con l’utilizzo di questo tipologia di email si corre il rischio di essere attaccati da virus;
  • sincronizzazione non facilitata: questa attività risulta essere più complessa con i client di posta;
  • ampliamento spazio casella email: questa attività necessita di costi più sostenuti rispetto alla casella email a dominio;
  • reputazione: la casella email libera rischia di essere reputata poco attendibile da parte del server del destinatario.

Email a dominio

Vantaggi:

  • completa personalizzazione della casella: come antispam (protezione da potenziali virus e malware) e alias (nome casella diversa che funge da maschera);
  • reputazione professionale: il server del destinatario reputerà professionale il provider della casella email a dominio;
  • parametri di configurazione email sempre disponibili e forniti dal proprio provider;
  • assistenza tecnica costante da parte del provider selezionato;
  • nessuna pubblicità: durante l’utilizzo di questa casella email non vi è alcun rischio di visualizzare la pubblicità da parte di altre aziende;
  • possibilità di implementare lo spazio della casella email in qualunque momento ad un costo inferiore rispetto a quello della casella email gratuita;
  • possibilità di impostare la funzione di autoresponder automatico facilmente dall’utente, ad esempio “ferie”, “out of office” ecc…;
  • possibilità di creazione caselle email con lo stesso dominio: si possono creare più caselle mail per lo stesso dominio, ad esempio per i dipendenti di un’azienda;
  • recupero password facilitato: in caso di perdita della password della casella email a dominio è sufficiente utilizzare il pannello di controllo della stessa per il recupero.

Svantaggi:

  • è necessario il supporto di un’agenzia che possa assisterti nella gestione delle email a dominio;
  • è necessario l’acquisto del dominio su provider.

E tu hai già provveduto per la tua azienda all’apertura di una casella email a dominio? Scrivicelo commentando qui 👇

Di cosa hai bisogno? (seleziona una o più preferenze)

Termini e condizioni

I campi contrassegni da (*) sono obbligatori